DILLO CON UN LIBRO PROFUMATO

Rossi_Dillo-con-un-profumo-grigio_cover-2_oggetto_editoriale_850x600Se il profumo è una “relazione poetica con il sè, ma anche il biglietto da visita che parla di noi, uno specchio silenzioso e senza filtri. Un veicolatore perfetto di messaggi. Che siano voluti o inconsci”,  come afferma Mariangela Rossi, giornalista e già autrice de “Il libro del profumo” (il predecessore di “Dillo con un profumo”), quale sarebbe la fragranza che più mi si addice? Già mi immagino la sua espressione se dovessi chiederle se è possibile imbottigliare l’essenza dei libri.

“L’idea è di portare i lettori dietro le quinte. E anche far capire loro che un “bel” profumo, come dicono gli addetti ai lavori, può dire molto. E’ una voce potente. Per questo la scelta è molto importante, bisogna essere preparati e prendersi tutto il tempo possibile”, rivela l’autrice alla rivista ELLE. “Anche se, in fondo, il primo criterio è sempre l’emozione”.

E’ uscito in libreria il 13 Novembre, e già è stato inserito nella mia lista dei desideri. Perchè, diciamola tutta, io vado sempre per impulso, ma Mariangela vuole insegnarci ad usare, oltre al naso, anche la testa. Un conto è ciò che piace, un altro è ciò che sta bene. Saprò svelarci alcuni dei suoi segreti non appena avrò letto il compendio, e dopo che avrò ascoltato le sue parole all’incontro di domenica 30 Novembre all’Albereta, Erbusco (BS).

Ecco cosa suggerisce ai lettore de Il Libraio:

– Evitare di acquistare una fragranza a priori perché sentita sulla migliore amica o sulla collega di lavoro: ogni pelle possiede la sua traccia olfattiva e ha un odore particolare.

Gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all’orrore, davanti alla bellezza, e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti.
Ma non potranno mai sottrarsi al profumo [Il profumo-Patrick Suskind]

– Prendersi il proprio tempo durante l’acquisto, senza agire d’impulso. Si dice che nel 60% dei casi la scelta viene fatta nei primi 12 secondi, perché il miglior profumo è quello che provoca uno choc, ma occorre attendere circa 30 minuti per conoscerne bene il cuore e almeno un paio di ore per scoprire le note di fondo.

Raccontò che c’erano due strade, per tornare a casa, ma solo in una si sentiva il profumo di more, sempre, anche d’inverno. Disse che era la più lunga. E che suo padre prendeva sempre quella, anche quando era stanco, anche quand’era vinto. Spiegò che nessuno deve credere di essere solo, perché in ciascuno vive il sangue di coloro che l’hanno generato, ed è una cosa che va indietro fino alla notte dei tempi. Così siamo solo la curva di un fiume, che viene da lontano e non si fermerà dopo di noi [Alessandro Baricco]

– Procedete con una mouillette, o touche à sentir, striscia assorbente a pH neutro che non altera le molecole odorose. E poi attendete qualche secondo prima di avvicinarla alle narici e poi provarla sulla pelle. Regole d’oro: mai inumidire due volte la stessa mouillette, non accostarla troppo al naso ma farla decantare, come avviene nelle degustazioni dei grandi vini. E di un “bel” profumo, come i creatori definiscono un successo olfattivo.

Nulla è più memorabile di un odore. Un profumo può essere inatteso, momentaneo e fuggevole, e tuttavia evocare un’estate della nostra infanzia su un lago di montagna [Diane Ackerman]

NOKIA Lumia 610_001079

Nelle 200 varietà di profumi presentati in questo libro, riuscirò a trovare quello che cerco? Riuscirò a trovare una fragranza che si avvicini a quella delle pagine di un libro? Non so come potrebbe essere precisamente, ma so che sentirebbe di fresco, di leggero, di novità, con quel giusto tono pizzicante che stuzzicherebbe la mia fantasia. Non di fiori o di spezie saprebbe, ma di sogni e ci avventura.


Prossime presentazioni e incontri con “Dillo con un profumo”:
30 novembre, Erbusco – Brescia (L’Albereta Relais & Chateaux, ore 16.00)
6 dicembre, Cortina d’Ampezzo (Cortina Fashion Weekend, Hotel Ambra, ore 17.30)
10 dicembre, Roma (Campomarzio70 – The Essential Gallery, ore 11.30)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...